Sei partito con il tuo channel manager nuovo di zecca, complimenti! E’ andato tutto bene, hai aggiornato le disponibilità della tua struttura sui portali. Tutto ok, si parte!

Come dici?

  • Ti sei accorto che non risulta nessuna camera disponibile su Booking?
  • Le tue camere sono disponibili solo sugli altri due tuoi portali?
  • Non sai che Booking.com ha rilasciato un importante aggiornamento?

Temo proprio che il tuo channel manager non sia stato prontamente adeguato…

Ed ecco che inizia l’esaltante esperienza delle telefonate all’assistenza: linee sempre occupate e tempi d’attesa interminabili, dopodiché cade la linea. Dopo svariati tentativi ed un buon numero di improperi all’indirizzo dell’operatore, riesci a parlare con l’assistenza e accalorato spieghi la situazione, che ormai si protrae da giorni. L’operatore sembra cadere dalle nuvole, “non abbiamo avuto altre segnalazioni, permetta un controllo”. Dopo l’ennesima attesa, l’operatore ti risponde che del problema non sa nulla e che aprirà un ticket (hai capito bene?!) e che sarai prontamente richiamato una volta risolto.

Nel frattempo tu perdi tutte le prenotazioni che sarebbero arrivate da Booking aspettando che, prima o poi, con il nuovo aggiornamento, il problema possa finalmente scomparire…

 

Sì, decisamente avresti fatto bene ad informarti sulla qualità del servizio post vendita prima di prendere decisioni affrettate guardando solo al risparmio sull’acquisto del prodotto.

Se pensi di averne avuto davvero abbastanza, è questo il momento giusto per scoprire come trasformare questi incubi in un lontano ricordo!